Fossacesia. 'Reti per irrigazione agricola obsolete. Intervenire con urgenza'

Si schiera dalla parte degli agricoltori, il sindaco di Fossacesia (Ch), Enrico Di Giuseppantonio, che sollecita la Regione ad intervenire con urgenza per risolvere il problema della rete irrigua oramai obsoleta.

E non si tratta della prima volta che il primo cittadino scrive alla Regione per chiedere di adoperarsi alla risoluzione del problema. Nel mese di ottobre, grazie al Consorzio di bonifica Sud, ha ottenuto l’ammodernamento di trecento metri di tubature del sistema irriguo della Val di Sangro. "Si è trattato - afferma - di un primo intervento da parte del Consorzio. I lavori hanno fatto seguito alle richieste che ho rivolto al Consorzio e hanno preso l’avvio dopo un incontro, che ho avuto assieme al consigliere delegato all’Agricoltura, Alberto Marrone, con i tecnici dell’ente".

"L’attuale rete è inadeguata, con condotte che superano i 50 anni d’età – spiega ancora il sindaco -. Guardando in prospettiva, quando sarà finalmente superata la fase critica che si è determinata con la diffusione del Covid 19, l’agricoltura dovrà essere messa nella condizione di poter operare nel miglior modo possibile, forte anche della riscoperta dei prodotti locali, garanzia di sicurezza alimentare per i consumatori". Il piano del ministero dell’Agricoltura e quello della Regione hanno dato avvio ad alcuni progetti, entrati nella fase esecutiva, riguardanti la difesa e lo sviluppo dei territori del basso Sangro.

"Manca la parte di Fossacesia e dei territori di altri centri confinanti dove è stato previsto uno stanziamento di 14milioni di euro – conclude Di Giuseppantonio - e mi auguro che il progetto venga definitivamente finanziato".

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 449

Condividi l'Articolo