Lanciano. Trentasei autobus guasti fermi nel deposito Tua. Ispezione dei 5Stelle

Trentasei autobus dell'azienda Tua fermi per guasti tecnici nei depositi ex Sangritana, mentre si dibatte sulla carenza di mezzi di trasporto pubblico nell'intera area frentana.

E' quanto denunciano i consiglieri regionali pentastellati Francesco Taglieri e Pietro Smargiassi dopo una visita ispettiva al deposito e all'officina Tua di Lanciano. 
“Il parco mezzi totale – spiega Taglieri – è formato da 146 bus. Di questi, ne abbiamo 50 con assicurazione sospesa a causa del taglio del numero delle corse per l'emergenza coronavirus, ma soprattutto ce n'è un gran numero bloccato perché rotti. Si tratta di autobus che hanno problematiche complesse e, allo stato attuale, non si sa né quando si potrà intervenire per riparare i danni né quando potranno materialmente tornare in strada. E' evidente - aggiunge - che la sostenibilità delle corse e la necessità di rispondere alle esigenze dei passeggeri sia a grave rischio quando si riprenderanno gli usuali, con uffici, fabbriche e scuole aperte. Non solo, ma gravi carenze si registrano anche nel numero di personale che lavora in officina. Se, fino al 2018, erano al lavoro 17 meccanici, adesso sono presenti in organico solamente 7 unità, di cui 2 capiofficina, e nessuno ha più avuto notizie del concorso indetto per fare nuove assunzioni. Una situazione che rischia di degenerare, provocando disagi inevitabili alla cittadinanza".


"Con l'emergenza Covid-19 – prosegue Smargiassi – avere un parco macchine funzionante al massimo è ancora più importante per il corretto svolgimento di questo servizio pubblico. Infatti, con la necessità di mantenere il distanziamento sociale, un mezzo con 50 posti a sedere può ospitare al massimo 12 passeggeri. Dal momento che le misure restrittive sono ancora in essere e che il virus è tutt'altro che sconfitto, è assolutamente urgente avere tutti i mezzi a disposizione per sopperire al contingentamento dei posti con corse extra, da riattivare col passare dei mesi a patto che la curva epidemica resti sotto controllo".

"La mancanza di lungimiranza da parte dei vertici Tua causerà disagi enormi agli utenti. La giunta Lega-Fratelli d'Italia-Forza Italia hanno adesso il dovere di mettere il futuro del trasporto pubblico dell'area frentana in cima alle proprie priorità". 

@RIPRODUZIONE VIETATA

 
totale visualizzazioni: 1310

Condividi l'Articolo