Dimissioni di massa. Il consiglio direttivo dell’associazione Amici della musica "Fedele Fenaroli" rimette in blocco il mandato. Ed è crisi per l’Estate Musicale Frentana. Uno stringato e sintetico comunicato annuncia un epilogo già segnato da mesi: "A seguito della situazione già illustrata e permanente, il consiglio direttivo, preso atto della estrema difficoltà di portare avanti l'attività dell'associazione, ha deciso di rimettere il proprio mandato". Adesso la parola passa all’assemblea dei soci convocata per il 16 aprile prossimo.

Situazione incresciosa, preoccupante e quasi prevedibile. Stando alle notizie raccolte da Abruzzolive.tv "la situazione è diventata insostenibile. I fondi regionali sono diventati irrisori, quelli comunali arrivano a singhiozzo e dopo tante peripezie. E in queste condizioni non si può andare avanti. Nei mesi scorsi tutti e 9 noi del direttivo - viene spiegato - ci siamo esposti personalmente, e ripetiamo personalmente, in banca, per circa 30 mila euro. Stiamo affogando. E vogliamo semplicemente salvarci”.

Fanno parte del consiglio direttivo dell’associazione Piervincenzo De Luca, Mariella Bomba, Franco Fanci, Aldo La Morgia, Antonio Spadano, Elvira Giancristofaro, Andreina Poggi e Franco Ruggieri e Angiolino Bolognese.

L’estate a Lanciano, per gli appassionati, è soprattutto da tantissimi anni, l’Estate Musicale Frentana, una serie di appuntamenti alla cui radice c’è la formazione artistica d'assieme dei musicisti con giovani provenienti da tutto il mondo che hanno la possibilità di sviluppare lo studio teorico e pratico della musica, mediante una formazione professionale guidata da docenti di chiara fama.  Danno sostegno ed assistenza a tutte le iniziative dell'associazione, il ministero per i Beni e le Attività culturali, la Regione Abruzzo, il Comune di Lanciano, la Bper (ex Banca Popolare di Lanciano e Sulmona), ed altri enti ed imprese private. L'associazione "Amici della Musica", organizzatrice dei corsi di formazione orchestrale famosi in tutto il mondo e dell'Estate Musicale Frentana, da più di quarant'anni continua ad ispirarsi ai valori guida che da sempre ne hanno contraddistinto l'attività.

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 513

Condividi l'Articolo

Articoli correlati