GUARDA LE FOTO
Nuovi asfalti per il 2019 mentre è in conclusione il piano 2018 che ha riguardato 23 strade, per 700 mila euro di investimenti. In municipio ieri il sindaco Mario Pupillo e il suo vice Giacinto Verna, in veste di assessore ai Lavori Pubblici, certamente candidato alle prossime elezioni regionali, hanno annunciato gli interventi nel nuovo anno che ammontano a 600 mila euro per il rifacimento degli asfalti in 16 strade di Lanciano, centro e periferia, oltre alla messa in sicurezza di 12 marciapiedi del centro cittadino. I lavori saranno avviati entro la primavera - estate 2019, dopo che la centrale unica di committenza avrà espletato i bandi di gara, con procedura aperta sotto la soglia di rilievo comunitario. 
“Con i nuovi progetti – ha detto Pupillo - proseguiamo a porre attenzione sulla viabilità, ma anche sulle necessità dei pedoni, considerato che per molto tempo non c’è mai stata particolare attenzione nella cura dei marciapiedi, neppure nelle zone di espansione edilizia”. 

Per Verna “gli interventi, specie nel centro cittadino, hanno importanza anche per lo sviluppo turistico e commerciale”. Quanto alle nuove strade da asfaltare e rendere dignitose, per mezzo milione di spesa, che gli amministratori definiscono “ammalorate”, esse sono via per Villa Stanazzo,(strada di collegamento dal quartiere Santa Rita a Villa Stanazzo), via San Francesco d'Assisi (da via Milano verso la chiesa Sant'Antonio), i tratti devastati da contrada Villa Pasquini, specie la strada comunale Santa Margherita e verso la Val di Sangro, la strada di contrada Rizzacorno, strada comunale località Carrieri, strada Fontanelle-Castel Frentano, strada comunale Sant'Ostazio (Iconicella) realizzazione gabbionata per smottamenti, strada comunale Candeloro, tratto di strada comunale Santa Giusta, strada San Giovanni, in località Serre, via del Torrione, via Bologna, corso Bandiera, strada comunale confine in contrada Costa di Chieti, strada comunale Colle Pizzuto-Iconicella. Poi ci sono i 100 mila euro per i marciapiedi del centro cittadino, in particolare quelli che al Comune costano esose richieste di danni, fino ad oltre 100 mila euro l’anno, che sono ubicati in via per Fossacesia, via Ferro di Cavallo, via Milano, via Piave, tratti di viale Rimembranze, via Isonzo, via Fiume, via Zara, via Montegrappa, via Veneto e piazza Dellarciprete, vicino al giardino-ingresso del parco Villa delle Rose. 

Pupillo conferma: "Manteniamo gli impegni assunti con la cittadinanza per la manutenzione straordinaria delle strade: siamo al quinto piano asfalti della nostra amministrazione, ben 3 milioni di euro investiti in 6 anni su un problema molto sentito dalla cittadinanza di cui intendiamo farci carico con puntualità ogni anno”. 
Il vice Verna riporta l’attenzione sul centro di Lanciano e aggiunge: “E’ molto importante anche il rifacimento bituminoso sul corso Bandiera, già oggetto lo scorso anno del rifacimento dei marciapiedi. Vogliamo creare un salottino, in antitesi al nuovo corso Trento e Trieste, il cui rifacimento è nelle fasi finali”. Il secondo pezzo del corso sarà abilitato ai pedoni per la Squilla, il 23 dicembre, ma ancora interdetto alle auto, in attesa dei 25 giorni necessari per stabilizzare la posa delle mattonelle. 
13 dicembre 2018

Walter Berghella

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 386

Condividi l'Articolo

Articoli correlati