Lanciano. Cambio al vertice del Consorzio Sgs: Zinni nuovo presidente

Cambio ai vertici del Consorzio Sgs - Servizi globali sociosanitari di Lanciano (Ch). Presidente del Consiglio di amministrazione è stato nominato Giuseppe Zinni, di Roccascalegna (Ch). 

Il presidente uscente è Maria Luigia Di Blasio, che conserva la carica, che già deteneva, di direttore generale. 

La scelta di Zinni, laureato in sociologia,  è avvenuta venerdì scorso, 26 febbraio, all’unanimità nel corso dell’assemblea indetta per il rinnovo delle cariche ai vertici  del  Consorzio, leader nei servizi socio sanitari alla persona, che svolge un’attività intensa e concreta, che comprende anche numerosi progetti realizzati con partner europei. Nata nel 2006, questi i numeri della Sgs: 14 dipendenti, 32 cooperative associate con  6 mila occupati. E’ un Consorzio che parte dall’ Emilia Romagna ed arriva fino alla Puglia. Conta personale altamente qualificato.  

Il neo presidente è impegnato dal 1982 nella direzione di cooperative sociali. "E' stimato, di alta levatura culturale e morale alle quali unisce umanità e comprensione verso i più deboli. Doti che lo hanno sempre contraddistinto": così viene descritto da quanti lo conoscono.

Fanno parte del rinnovato Cda: Maria Di Camillo, Antonietta Serri e Giuseppe Rinaldi. Nuovo consigliere è anche Domenico Mattucci, conosciuto nel territorio attraverso la cooperativa sociale "La Rondine" di cui è presidente. "Ho visto e contribuito - dichiara Zinni - alla nascita e alla crescita del Consorzio, dal 2009 ad oggi. Considero questo incarico un privilegio. Sono pertanto consapevole che l’unico modo per ringraziare e ripagare tutti della fiducia accordatami, è quello di mettere tutto il mio impegno al servizio di questa realtà, al fine di garantirne il buon andamento e l’ulteriore progresso". 

"Il compito che attende me e gli altri consiglieri - aggiunge Mattucci-  è di dare lustro e vigore alle iniziative atte a stimolare e sostenere tutte le cooperative sociali".   02 mar. 2021

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5306

Condividi l'Articolo