Fossacesia. Sì alle videocamere di sorveglianza e ad interventi per la biblioteca

Sono stati tutti approvati i 9 punti inseriti nell'ordine del giorno del penultimo consiglio comunale di Fossacesia (Ch) dello scorso 19 dicembre.

L’assemblea, presieduta dal vice sindaco Maria Angela Galante, ha approvato l’aumento di capitale sociale della EcoLan SpA per consentire l’ingresso di quattro Comuni dell’Alto Vastese, interessati ad affidare alla società il servizio, visti i risultati che EcoLan sta raggiungendo.

Il Consiglio ha inoltre deliberato il recesso dalla gestione associata dei Servizi sociali della Zona di gestione sociale 2- Ambito distrettuale sociale 11 Frentano e ha espresso parere favorevole al nuovo regolamento per l’adozione di cani vaganti sul territorio. L’incentivazione dell’adozione dei cani randagi è finalizzata a far decrescere il sovraffollamento nelle strutture di ricovero, con il duplice risultato di migliorare il benessere degli animali, affidandoli a famiglie responsabili.

Discusse anche l’interpellanza presentata dal consigliere della minoranza, Nicola Allegrini (M5S) sulla mancata installazione delle telecamere di videosorveglianza sul territorio comunale e le interrogazioni proposte dai consiglieri Mariella Arrizza, Pamela Luciani e Daniela Rotondo (Alternativa Civica) in materia di sicurezza e sulla biblioteca comunale di Fossacesia, attualmente non operativa.

Alle interpellanze hanno risposto il vice sindaco e gli assessori, rispettivamente, per la sicurezza, Giovanni Finoro e per la cultura, Maura Sgrignuoli. Per quanto riguarda il sistema di videosorveglianza è stato annunciato lo stanziamento di 30mila euro per l’installazione in città di telecamere. Sulla sicurezza, Finoro ha elencato i dati illustrati in un recente incontro del Comitato provinciale in Prefettura a Chieti, in base ai quali la percentuale dei reati che in passato si registravano nel territorio, è diminuito del 40 per cento. A tal proposito, Finoro ha posto all'attenzione dei presenti, il bilancio dell’attività della polizia municipale nel 2019: 1993 i controlli su strada, contestate 420 violazioni che hanno previsto la decurtazione di punti sulla patente di guida, 3 le patenti di guida ritirate, 4 i veicoli sequestrati perché sprovvisti di assicurazione. I vigili hanno anche eseguito 2 accertamenti di veicoli abbandonati e nel corso di controlli, 27 le persone identificate.

Sulla chiusura della biblioteca comunale, per problemi strutturali, hanno preso la parola l'assessore alla Cultura, Maura Sgrignuoli, e il responsabile del settore Lavori pubblici e Manutenzione, Silvano Sgariglia. Sgrignuoli ha ricordato che alcuni degli eventi programmati per le festività natalizie si sarebbero dovuti tenere proprio in biblioteca e l'inagibilità della struttura ha determinato un cambiamento dei programmi. Ha pertanto assicurato che l'amministrazione comunale procederà velocemente a risolvere i problemi al solaio di copertura dell'edificio. 

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1061

Condividi l'Articolo