Fossacesia. Movida blindata. 'Divertimento sì, ma anche decoro. Stop a rifiuti ovunque'

"Divertimento certo, ma senza rinunciare alla sicurezza, soprattutto in questo momento delicato di emergenza sanitaria, ma anche al rispetto dell’ambiente ed al decoro urbano". Un richiamo al senso civico viene lanciato in queste ore dal sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, a quanti affollano i locali sul lungomare.

Un intervento necessario perché in alcuni punti del litorale vengono trovati rifiuti d’ogni genere: dalle bottiglie di vetro, ai bicchieri di carta, alla plastica. Che Fossacesia sia diventata negli ultimi anni la meta preferita dei giovani sull’intera Costa dei Trabocchi è un dato di fatto e per mantenere anche nel futuro questa prerogativa, è bene ricordare - afferma Di Giuseppantonio - che "nessuno ha il diritto di sporcare la nostra città, specialmente in un momento così delicato a livello sanitario. Chiediamo perciò collaborazione da parte dei titolari degli stabilimenti e dei locali e di chi li frequenta perché una movida sicura e sostenibile è possibile, basta soltanto avere rispetto e cura degli altri e di Fossacesia – sottolinea Di Giuseppantonio -. Sul litorale le forze dell’ordine sono costantemente presenti e garantiscono un controllo che negli ultimi giorni è stato ancora più rafforzato".

Blindata, infatti, la movida nell'ultimo week end. I controlli, predisposti dalla Prefettura di Chieti, ha visto in campo numerose pattuglie delle forze dell'ordine che hanno presidiato l’intero lungomare. Sul posto sei auto dei carabinieri, la polizia municipale che ha controllato anche la viabilità, la guardia di finanza e le unità cinofile, che hanno perlustrato alcuni esercizi pubblici. Molti anche in borghese. Uno spiegamento di vigilanza mai vista prima. Restano gli assembramenti e le mascherine che non vengono indossate da tutti. 

"C’è poi la sicurezza interna ed esterna nelle aree antistanti ed adiacenti i locali – riprende Di Giuseppantonio -. La somministrazione e vendita di alcolici è vietato ai minori di anni 18. Per quanto riguarda il decoro urbano, la pulizia e l’igiene degli spazi esterni antistanti ed adiacenti i locali è indispensabile per evitare esposizione o accumuli di rifiuti. Da noi vige l’ordinanza con la quale è fatto divieto di utilizzare la plastica al di fuori dei locali. Così come devono essere impediti nelle ore serali e notturne comportamenti chiassosi. Confido quindi nella collaborazione di tutti". Lamentele, in questi giorni, ci sono anche state perché la pista ciclopedonale, in alcuni punti, di notte diventa un orinatoio. 

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2561

Condividi l'Articolo