GUARDA LE FOTO

E' stato un bambino a dar vita alla nuova biblioteca "Mario Bellisario" di Treglio (Ch). L’ha confidato il sindaco Massimiliano Berghella all’inaugurazione: "Dove posso andare a studiare il pomeriggio quando la scuola è chiusa?" E da quell’interrogativo è nato un luogo di studio, di lettura, un ritrovo sociale. Adesso il paese frentano, di 1.700 residenti, ha il suo spazio si cultura. Con circa 2 mila volumi già sugli scaffali (altri ha confidato il primo cittadino arriveranno attraverso le donazioni), aperta in via sperimentale per ora due volte a settimana fino a dicembre, la biblioteca potrà contare sull’apporto di un nutrito gruppo di volontari che già si sono messi a disposizione. E' situata al piano terra del municipio, in largo Vescovile 1. Ed è stata intitolata a Mario Bellisario, dirigente del Servizio scolastico all’estero, giornalista pubblicista nonché amministratore del paese.

Presenti all’inaugurazione Francesco Bellisario, figlio di Mario Bellisario, il nipote Orlando, famiglie, bambini di Treglio, il nuovo dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo di San Vito, Rocca San Giovanni e Treglio che è Carlo Di Michele, i direttivi delle associazioni che hanno contribuito alla realizzazione del progetto di cultura, la Pro Loco e l’associazione Paglieronese.

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 254

Condividi l'Articolo

Articoli correlati