Così la Diocesi Lanciano-Ortona diventa... social

Diventa "social" la Diocesi di Lanciano-Ortona (Ch). Sempre più alla portata di cellulari e tablet , la chiesa frentana, già presente sui canali tradizionali, adesso ha anche una pagina ufficiale Facebook e viaggia su Telegram.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

"Occorre un tempo di speranza che sappia vincere la paura –  afferma l’arcivescovo Emidio Cipollone -. Un tempo che sappia illuminare la notte e un tempo di ascolto che sappia intercettare i bisogni antichi e nuovi. La pandemia e la conseguente emergenza sanitaria, sociale ed economica che ne è derivata ha mostrato in maniera chiara l’importanza delle nuove forme di comunicazione". Che approda su internet. La comunicazione, quindi, occupa sempre più un posto di rilievo ed è stata affidata al giornalista Pier Paolo Di Nenno e al webmaster Alessandro Acciavatti. 

"Guai a me se non evangelizzo!" Così diceva San Paolo scrivendo alla comunità cristiana di Corinto – commenta il vescovo -, ricordando a se stesso e a tutti il motivo per cui era andato nella loro città. Oggi, anche attraverso il rinnovato Ufficio delle comunicazioni sociali, vogliamo continuare questa fondamentale missione: annunciare la buona novella del Vangelo qui, ora e a tutti con un linguaggio comprensibile e con modalità facilmente accessibili, anche ai più giovani e ai più 'smart'! Muoviamo i primi passi di questo percorso proprio all’inizio del nuovo anno liturgico: il Signore che squarcia i cieli e si fa uno di noi per salvarci ci benedica e ci accompagni in questo cammino che, certamente, con il Suo aiuto e la collaborazione di tutti non mancherà di portare frutti abbondanti". 

Cipollone aggiunge: "Ad indirizzare questo tempo nuovo saranno i grandi temi dell’ecologia integrale e della sinodalità. Vivere la sinodalità nelle comunicazioni sociali, significherà dare spazio all’ascolto e al dialogo dentro e fuori la comunità cristiana".   30 nov. 2020

Iaia Fioretti

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1354

Condividi l'Articolo