Coronavirus. Lanciano città modello per distanziamento sociale. La foto che ha fatto il giro del mondo
GUARDA LE FOTO

Lanciano? Nella pandemia mondiale del Covid-19 è città modello. Essa, infatti, finisce fra le pagine di “Internazionale Extra” (numero 11, Primavera 2020), allegato dell’omonima rivista. E lo fa con una foto di Federica Roselli che immortala uno spaccato della città in una dimensione inedita.

Fra le foto di Madrid, Teheran, Caracas, Bogotà, Mosca, Sidney e Monaco di Baviera ecco che con lo sfondo della cupola della cattedrale “Madonna del Ponte” primeggia, per l’Italia, proprio Lanciano. Roselli ha immortalato, il 24 marzo scorso, una celebre via  di Lanciano. E' "Salita dei gradoni” del quartiere antico di "Civitanova”, dove i cittadini sono affacciati dai balconi e sono "a giusta distanza". Sorridenti, pensierosi, allegri e preoccupati rappresentano lo spaccato d’animo umano dell’Italia intera.

Uno scatto d’autore che “Internazionale” così presenta: "Gli abitanti di Lanciano, in provincia di Chieti, affacciati ai balconi. Il 9 marzo il Governo italiano ha imposto le prime limitazioni di movimento. Da allora le misure restrittive sono aumentate fino all’obbligo di restare nel raggio di duecento metri da casa".

"Raccontano - dice Domenico Maria Del Bello, storico archivista di Lanciano - che durante una visita a Lanciano, il registra Vittoria De Sica si sia fermato in cima alla 'Salita dei gradoni', proprio nel punto da cui è stata scattata la foto e guardando il cannocchiale prospettico verso la cattedrale abbia esclamato: "Che scalinata imperiale!"

La rivista presenta diversi aspetti della vita cambiata con il coronavirus: dall’ospedale da campo al virus in crociera. Per il distanziamento sociale, ascoltato, letto e vissuto in queste settimane Lanciano ha meritato di rappresentare un modello virtuoso.

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 23013

Condividi l'Articolo