Coronavirus. Lanciano. Chiusi parchi e aree verdi. Vigili stoppano partitella tra minorenni
GUARDA LE FOTO

Chiusi i parchi e le aree verdi comunali. L’ha deciso il sindaco di Lanciano (Ch) Mario Pupillo.

Da ieri sera nessun accesso per bimbi, papà e mamme e nonni al parco giochi ‘Orso Bernardo’ di Villa delle Rose, al parco giochi in via Caduti di Nassirya, al parco della Vita in viale Cappuccini (dietro lo stadio comunale) e, infine, alla villa comunale del quartiere Santa Rita. La chiusura è revista, per ora, fino al 3 aprile prossimo.

L'ordinanza è stata emessa nell'ambito degli interventi volti a contenere e limitare il più possibile la diffusione del Covid-19 e per ribadire la necessità per i cittadini di stare a casa il più possibile, limitando gli spostamenti per le sole tre ragioni previste dagli ultimi decreti del Governo, ovvero per motivi di lavoro, salute e di stretta necessità con autocertificazione.

Frattanto la Ecolan, in mattinata, ha disinfettato e pulito le strade principali del centro cittadino. Nei prossimi giorni lo stesso servizio riguarderà gli altri quartieri e le contrade del Comune. È un servizio che Ecolan svolge regolarmente durante l'anno, rientrando nei compiti previsti del servizio di igiene urbana, e che prevede l'utilizzo di spazzatrici con acqua e ipoclorito di sodio (‘varechina’)

"Ci sono ancora alcuni incoscienti che continuano a non comprendere il senso di queste misure, volte a tutelare la propria e altrui salute. Ieri in tarda serata una pattuglia della polizia municipale, che in questi giorni sta profondendo uno sforzo eccezionale per vigilare sul rispetto delle misure nell'intero comune di Lanciano, ha interrotto una partitella nel campetto del quartiere San Giuseppe alla quale partecipavano una decina di minori incuranti dei divieti. Questa mattina gli agenti (compresa la polizia di Stato – ndr -) stanno controllando i mezzi in circolazione nel territorio comunale per la verifica delle autocertificazioni e il rispetto delle misure assunte", dice Pupillo.

Alessandro Di Matteo

Le foto sono di Andrea Franco Colacioppo

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 2519

Condividi l'Articolo