Coronavirus. Il gruppo di tifosi 'Anxa Rebel' raccoglie fondi per beni alimentari
GUARDA LE FOTO

Il gruppo di tifosi "Anxa Rebel", della Curva Sud del Lanciano, scende in campo nell'emergenza covid19 iniziando una raccolta fondi per consegnare beni di prima necessit alla Protezione civile. Appello è lanciato a tutti i cittadini, in modo da superare insieme questi giorni difficili.

Più passano i giorni e più ci stiamo rendendo conto che, al di là delle vittime, degli ammalati e degli sforzi per arginare il virus, i drammatici effetti economici che si stanno manifestando sulle famiglie sono solo all’inizio. Le previsioni dell’Oil – l’agenzia per il lavoro delle Nazioni Unite - dicono che 195 milioni di lavoratori perderanno il posto entro giugno e altri 1,25 miliardi di lavoratori saranno ad alto rischio di essere licenziati. In concreto questo vuol dire che nella città di Lanciano, alle 600 famiglie che hanno già chiesto i buoni spesa, se ne aggiungeranno numerose altre. 

Carlo Saltarella, referente dell'iniziativa, dal nome "You'll never walk alone' -'Tu non camminerai mai solo' non è solo una canzone dei “Reeds” ma? "E' un inno a cui noi siamo molto legati, ma non solo noi, appartiene a tutte le tifoserie. Affinché nessuno rimanga solo, abbiamo pensato che fosse lo spirito giusto per questa iniziativa".

"Questa non è che l'ultima iniziativa che avete messo in campo in città". "Noi ci teniamo, siamo impegnati ad affrontare i tanti problemi sorti durante questa quarantena. Non siamo un gruppo a cui piace stare fermo e zitto. 'Anxa Rebel', nasce ufficialmente l' 8 settembre 2019, anche se prima eravamo presenti allo stadio con la pezza di Federico Aldrovandi". Ora siamo impegnati in questa raccolta fondi con cui settimanalmente andremo a fare spese, sia alimentari che di prodotti igienici. Questa campagna nasce comunque da un bisogno. Tanti nuclei familiari stanno attraversando un brutto periodo, e discutendo tra noi abbiamo pensato che la cosiddetta fase due o tre sarà ancora più difficile. Le prospettive non sono affatto rosee, e coloro che avranno bisogno di sussidi alimentari ed altro saranno sempre di più".

“Tra voi ci sono ragazzi che attraversano un momento di difficoltà?” “Certo, ci sono quelli che non stanno lavorando, chi ha il contratto in scadenza perché precario, e non sa se questo verrà rinnovato. Ci sono studenti universitari che non sanno come pagare l'affitto, non vogliono gravare sul bilancio familiare messo duramente alla prova. C'è molta incertezza e timore per il futuro. Finché ci sarà una famiglia in difficoltà noi ci saremo, insieme ce la faremo". 

"Chiunque voglia contribuire - evidenzia - può farlo tramite una libera donazione all’iban IT79Z0538715402000035124064inserendo come causale “DONAZIONE BENEFICA SUSSIDIO ALIMENTARE FAMIGLIE INDIGENTI EMERGENZA COVID 19 ANXA REBEL LANCIANO. Non avendo ancora avuto il tempo di formalizzare la nostra associazione, stiamo collaborando con la Federazione Usb - Unione Sindacale di Base - regione Abruzzo, alla quale è intestato il conto". Info e contatti 333 712 1233.

Uranio Ucci

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1104

Condividi l'Articolo