Coronavirus. Drive in per tamponi nell'area fieristica di Lanciano
GUARDA LE FOTO

C'è l’intesa tra Asl, Comune e consorzio LancianoFiera per l’attivazione di una postazione "drive in" per l'esecuzione di tamponi a Lanciano (Ch).

Un sopralluogo è stato compiuto questa mattina nell'area espositiva in località Iconicella. Vi hanno preso parte il direttore generale dell'Azienda sanitaria locale, Thomas Schael; il vice sindaco di Lanciano, Giacinto Verna; il presidente del Consorzio, Franco Ferrante; i responsabili Asl dell’unità operative Investimenti patrimonio manutenzione, Filippo Manci, e del Servizio prevenzione e protezione, Rocco Mangifesta.

Tutti concordi nel collocare la postazione nel parcheggio all'ingresso della struttura, dove gli ampi spazi a disposizione permettono il flusso ordinato delle autovetture. Occorreranno circa tre settimane per piccoli interventi di adeguamento e per allestire l'area identificata grazie anche alla collaborazione della Protezione civile, che fornirà strutture mobili a disposizione degli operatori addetti all'esecuzione dei test. Operazione che comporta la chiusura, tra fine novembre e gli inizi di dicembre, del "drive in" dell'ospedale di Atessa. 

"Ho trovato grande disponibilità da parte del Comune e del presidente della Fiera - dice Schael - che hanno offerto massima collaborazione per dare un servizio utile alla popolazione in un momento di massima diffusione della pandemia, anche nel nostro territorio. Sono certo che riusciremo ad attivare al più presto questo drive in, collocato in un luogo decentrato della città e che non creerà pertanto alcun intralcio alla circolazione".

LancianoFiera rappresenta un’istituzione molto conosciuta in tutto il territorio ed è stata individuata proprio perché nota e facilmente raggiungibile. "Si tratta di un servizio di estrema importanza - afferma il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo - anche alla luce dell'attuale contesto epidemiologico, a beneficio di circa 150.000 cittadini dell'area Frentana e del Sangro-Aventino. Offriremo la massima collaborazione, nel prioritario interesse della tutela della salute pubblica".    04 nov. 2020

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Andrea Franco Colacioppo

totale visualizzazioni: 970

Condividi l'Articolo