Coronavirus. Atessa. La solidarietà a Natale viaggia anche tramite app

Buoni spesa per le famiglie in difficoltà e acquisti nei negozi della città. E' questo il Natale di solidarietà messo in atto dall'amministrazione civica di Atessa.

Con delibera del primo dicembre scorso la Giunta ha stabilito i criteri per l'assegnazione dei buoni spesa, di cui bisogna fare richiesta con apposita domanda scaricabile dal sito del Comune. La spesa si potrà fare attraverso una app dedicata, acquistata dalla Bcc Sangro Teatina. L’applicazione viene  scaricata dai negozianti e utilizzata dai beneficiari presentando soltanto la tessera sanitaria nelle rivendite convenzionate.

"La valutazione per l’assegnazione dell’aiuto economico – dice l’assessore Giovanna Ceroli -  sarà effettuata dall’ufficio dei Servizi sociali. Sarà data la priorità ai nuclei familiari  che non beneficiano di altre misure di sostegno. Si terrà conto della situazione economica, dell’ Isee, delle entrate riferite al mese di novembre scorso, della composizione del nucleo familiare e della condizione abitativa. Si potrà presentare richiesta anche senza allegare l’Isee  purché le entrate, a novembre, non abbiamo superato i mille euro”.

Gli interventi di assistenza economica avverranno entro i limiti di disponibilità complessiva  di un fondo appositamente costituito dall’amministrazione, dove confluiscono risorse municipali, fondi statali e proventi di donazioni private.

Il richiedente può presentare la propria istanza mediante posta certificata all’indirizzo: comunediatessa@pec.it , o tramite mail a politichesociali@comunediatessa.it .

In presenza di condizioni particolari, per la richiesta del modulo e per la presentazione della domanda è possibile recarsi presso l’operatore sociale incaricato dal Comune, previo appuntamento telefonico al numero 3371004975. Le domande vanno presentate entro  il 7 dicembre 2020.

"Attraverso il fondo costituito dal Comune e la speciale 'App della solidarietà' – sottolinea il sindaco Giulio Borrelli – ci proponiamo, in questo periodo di pandemia, un duplice obiettivo: mettere a disposizione  delle famiglie in difficoltà una somma cospicua e concentrare gli acquisti nei nostri esercizi commerciali. E illumineremo le strade, con le tradizionali luci colorate, come segno di fiducia e speranza nel futuro".  04 dic. 2020

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 466

Condividi l'Articolo