Abruzzolive.tv

In evidenza

Terremoto L'Aquila. 'Il Parco della memoria? Non sia monumento acquitrino'

Non si torna indietro: il Parco della memoria in ricordo delle vittime del terremoto del 2009 a L’Aquila si farà, e sorgerà presso Piazzale Paoli. Questa volta il Comune ha deciso di impegnarsi con i parenti delle vittime, a realizzare ed inaugurare il parco al ricorrere dei 10 anni passati dal tragico evento, che causò la morte di 309 persone. L’impegno è stato preso durante un incontro promosso dal Comune dell'Aquila, presso l’assessorato in via XXV Aprile, con il vice sindaco, con delega ai Lavori pubblici, Guido Quintino Liris, e i progettisti vincitori del concorso di idee. Tra le file dei partecipanti, anche residenti ed alcuni famigliari delle vittime, tra cui Maurizio Cora, Antonietta Centofanti e Maria Grazia Piccinini di Lanciano, presidente della Onlus “Ilaria Rambaldi” con sede a Lanciano (Ch).
Durante l’incontro, è emerso con chiarezza il disegno di come si presenterà il parco. Il progetto prevede la presenza di due vasche d'acqua, l’una affiancata all’altra, della profondità di 50 centimetri ciascuna. Sul fondo della prima vasca verranno poste mattonelle che, grazie a diverse colorazioni, creeranno una croce latina, dal cui centro si innalzerà un obelisco, per il quale attualmente è prevista un’altezza di 18 metri, ma potrebbe esserci una sua riduzione a 10,5 metri. La seconda vasca, invece, si presenterà più lunga e stretta e al suo fondo verranno apposte delle targhette con i nomi delle vittime.
Ma secondo Maria Grazia Piccinini il progetto presenta evidenti lacune: ad esempio non è chiaro se sia stato previsto o meno un impianto di depurazione nelle vasche, che preservi nel tempo la limpidezza dell’acqua. “Durante l'incontro  – chiarisce Piccinini – ho personalmente chiesto se fosse stato previsto un sistema di depurazione delle acque, tuttavia, anche alla presenza dei progettisti, nessuna risposta è stata data in merito. Il rischio, - aggiunge - come spesso accade per molti monumenti pubblici, è che queste vasche si possano trasformare in torbidi acquitrini, cosicché, invece di onorare la memoria di chi non c’è più, la si finisca per insultare”. Dunque, la presidente di Ilaria Rambaldi Onlus chiede chiarezza: "Vorrei rassicurazione sull’impianto di depurazione dell’acqua che circola nella fontana, perché io, in mancanza, non darò mai la mia autorizzazione a mettere il nome di mia figlia su delle targhette da affondare in un’acqua che presto diventerebbe putrida”.
Piccinini ha rimarcato come l’ormai avanzato stato del procedimento amministrativo non ha permesso di contribuire alla scelta del progetto o a sue modifiche, nonostante l’idea di far sorgere presso Piazzale Paoli il parco fosse stata avanzata proprio dalla Onlus che presiede. "Nel corso della riunione, - tuona Maria Grazia Piccinini - nessuno sapeva che quel luogo, Piazzale Paoli, era stato scelto su segnalazione e raccolta di firme fatta, negli anni scorsi, dalla nostra associazione. Nessuno sapeva – aggiunge - che noi avevamo regalato un progetto pronto e gratis al Comune per realizzare in quel posto un parco della memoria. E’ stato cestinato senza che nessuno l’abbia nemmeno guardato”. Eppure Piccinini sottolinea di come il Parco della memoria presentato dalla propria associazione fosse un progetto tanto valido da essere stato “incluso tra i progetti fatti propri dall’Inu (Istituto nazionale Urbanistica) nel libro Bianco per L’Aquila, dove vi erano nove progetti per la ricostruzione che l’Inu proponeva”. Il progetto donato al Comune "era importante – chiarisce - anche perché realizzato da laureandi dell’Università de L’Aquila e da professori che avevano supervisionato l’opera, in quanto l’Università aveva perso 55 ragazzi nel sisma”.
Dell’incontro tra amministrazione comunale, parenti delle vittime e residenti, Piccinini dichiara: "Mi sono trovata dinanzi a residenti che erano preoccupati del taglio degli alberi, dei parcheggi che mancavano, dei marciapiedi per una casa di riposo poco distante, ma nessuno si preoccupava che la memoria fosse ben celebrata". E sottolinea: "Mi ha colpito l’insensibilità dei rappresentanti dei residenti dai quali ho dovuto persino sentir dire 'Non voglio affacciarmi e trovarmi davanti ad un cimitero', laddove quello sarà un parco, laddove il terremoto lo ha reso un cimitero, in quanto vi sono morte nel crollo dell’edificio di via Campo di Fossa ben 29 persone. Dunque – conclude -  tornare ad abitare lì dove sono morte 29 persone, quello è davvero orribile, dal mio punto di vista, non realizzare un parco”.
 29 giugno 2018

Alessandra Rambaldi

Nella foto l'avvocato Maria Grazia Piccinini

@RIPRODUZIONE VIETATA

Numero visite 673

Commenti

Servizi correlati

VIDEO. Terremoto in Sicilia. Tra le mace ...
VIDEO live. L'Aquila. Mattarella alla ri ...
VIDEO live. L'Aquila. Mattarella visita ...
VIDEO. Terremoto. Il ponte sul Sangro tr ...
Esclusivo. VIDEO live. Terremoto. Chiuso ...
VIDEO. Tasse, L'Aquila in piazza contro ...
VIDEO. Terremoto, L'Aquila nove anni dop ...
VIDEO. Terremoto, L'Aquila nove anni dop ...
VIDEO. Terremoto. Riecco lo splendore di ...
Terremoto e turismo. Partita da Rocca S ...
VIDEO. Terremoto, Gentiloni a Campotosto ...
VIDEO. Terremoto Ischia: il salvataggio ...
VIDEO. Terremoto Ischia: bimbo di 7 mesi ...
VIDEO. Terremoto ad Ischia. Le prime imm ...
VIDEO. Terremoto L'Aquila. Addio alla Ca ...
VIDEO. Festival della Partecipazione a L ...
VIDEO. Festival della Partecipazione a L ...
VIDEO. 'Festival della Partecipazione' a ...
VIDEO. 'Festival della Partecipazione' a ...
VIDEO. L'Aquila. Festival della Partecip ...

Articoli correlati

Terremoto L'Aquila. Maria Grazia Piccini ...
Lieve scossa di terremoto tra le provinc ...
Lieve scossa di terremoto a Palena
Trema la terra nella Marsica. 'A Collelo ...
Trema la Marsica. Salvini: 'Un pensiero ...
Terremoto nella Marsica: tanta paura. St ...
Terremoto di magnitudo 4.1 nell'Aquilano ...
L'Aquila. A quasi 10 anni dal sisma riap ...
Terremoto 2009. Torna il Premio nazional ...
Terremoto 2009. I sindaci del cratere mo ...
Terremoto. San Giuliano di Puglia ha ric ...
Terremoto. I sindaci dell'Aquilano: 'Ric ...
Scossa di terremoto in provincia dell'Aq ...
Terremoto in Molise, finora circa 200 sc ...
Terremoto in Molise. Turisti in fuga, no ...
Terremoto in Molise. A Vasto chiuso il v ...
Nuove forti scosse di terremoto nell'are ...
Terremoto in Molise. Ingv: 'Avvertito in ...
Scossa di terremoto avvertita in Molise ...
Decreto terremoto. Per ogni vittima lo S ...
Editrice "Cenere di rosa" P. Iva 02140060696 - Testata giornalistica registrata al Tribunale di Lanciano n. 183 del 23.10.2008
Abruzzolive.tv - Vico 2 Ravizza, n° 15 - 66034 Lanciano (Chieti)
Redazione studi televisivi - Contrada Severini, n° 2 - 66030 Treglio (Chieti)
Tel. e Fax 0872.716346 (Cell. 389.9632577) - Pubblicità 0872.716346
Direttore responsabile: Serena Giannico
Direttore editoriale, Responsabile marketing: Massimiliano dott. Brutti
All rights reserved - redazione@abruzzolive.tv