Abruzzolive.tv

In evidenza

Il quotidiano 'Il Centro' ceduto dall'Espresso ad imprenditori abruzzesi. Giornalisti in sciopero

"Il Centro", uscito in edicola il 3 luglio '86 con lo slogan "Notizie primizie" e che da poco, quindi, ha festeggiato i suoi 30 anni, è stato ceduto dal Gruppo Finegil- Espresso che ha definito gli accordi per la vendita del quotidiano abruzzese e per 'la Città di Salerno'. Il quotidiano - con 4 edizioni, Pescara; L'Aquila-Avezzano-Sulmona; Chieti e Teramo - farà presto capo agli imprenditori Luigi Pierangeli (editore di Rete8), Cristiano Artoni, Alberto Leonardis e Luigi Palmerini. "Le operazioni - spiega una nota del Gruppo Espresso - si inseriscono nel piano di deconsolidamento teso a garantire il rispetto delle soglie di tiratura previste dalla normativa in vigore, nella prospettiva della futura integrazione con la Stampa ed Il Secolo XIX. Il passaggio avrà efficacia, una volta esperite le procedure previste dalla legge e dai contratti collettivi, entro il 31 ottobre 2016".

Dopo la comunicazione l'assemblea dei giornalisti e la Rsu, "all'unanimità, hanno proclamato due giornate di sciopero, (il quotidiano non è in edicola oggi non lo sarà domani, ndr), viste le incertezze che coinvolgono i trenta giornalisti, i 35 poligrafici e le decine di collaboratori. La stessa assemblea ha dato mandato al Comitato di redazione (Cdr) per un pacchetto di ulteriori tre giorni di sciopero da attuare con modalità e tempi da stabilire". Cdr ed Rsu aggiungono: "Ovviamente questa forma di protesta non è indirizzata al nuovo gruppo imprenditoriale che intende investire risorse sulle nostre professionalità. Con l'accordo chiuso nella tarda serata di martedì 6 settembre la nuova proprietà si insedierà ufficialmente dal primo novembre 2016. All'unanimità, sia i giornalisti che i poligrafici esprimono delusione, rammarico e amarezza per i modi e i termini con cui è stata portata avanti l'operazione, sulla quale, al momento, non sono stati forniti ulteriori dettagli. Da diversi mesi si sono rincorse ipotesi sulla cessione del Centro e in tutte le occasioni in cui abbiamo chiesto chiarimenti ci è stato sempre risposto che si trattava solo di voci. Nell'ultimo incontro del primo luglio scorso a Roma, tra l'azienda e il coordinamento dei Cdr dei quotidiani Finegil, era stato assicurato che ci sarebbe stata la massima condivisione di tutte le eventuali operazioni da portare avanti. E l'ipotesi della cessione dei quotidiani locali era soltanto una possibilità e non una probabilità. Da quel giorno soltanto silenzio". "I dipendenti del Centro - aggiungono - per anni si sono sobbarcati carichi di lavoro ben oltre quelli previsti dal contratto nella speranza di poter tutelare il posto di lavoro e di restare all'interno di un gruppo consolidato come quello dell'Espresso. Ricordiamo che il Centro ha una storia trentennale che l'ha portato ad essere il polo di informazione leader nella regione Abruzzo. Ricordiamo altresì che dopo il terremoto dell'Aquila l'ingegner Carlo De Benedetti, presidente onorario del Gruppo Espresso, si era speso personalmente, nelle due visite fatte nella redazione di Pescara, per garantire il futuro e la continuità del giornale". 
"I giornalisti e i poligrafici si sentono traditi - si legge ancora nella nota - dopo trenta anni in cui hanno, da zero, lanciato e affermato il Centro in Abruzzo".

Il Sindacato dei giornalisti abruzzesi sarà a Roma, martedì prossimo 13 settembre, al tavolo convocato dal segretario della Fnsi, Raffaele Lorusso, dopo la cessione dei quotidiani 'Il Centro' di Pescara e 'La città di Salerno' deciso dal gruppo L'Espresso-Finegil. A renderlo noto, in un comunicato, è lo stesso sindacato. Il Sga "è pienamente impegnato - si legge nella nota - a sostenere i colleghi in una fase che al momento si presenta densa di incognite viste le modalità con le quali è maturata questa decisione: comunicata in video conferenza a cose fatte e senza alcuna informazione circa il piano industriale". "Così come avevamo scritto a luglio in una nota congiunta con l'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo - si ricorda nella nota - 'Il Centro' è l'unico quotidiano a diffusione regionale che nasce in Abruzzo, una realtà editoriale, sociale, culturale ed anche economica patrimonio di tutti. Un patrimonio che può essere salvaguardato solo se la cessione avviene nel pieno rispetto dei diritti dei lavoratori e della storia editoriale della testata". 

"Quello che avevamo paventato si è realizzato", così il presidente dell'Ordine dei Giornalisti d'Abruzzo, Stefano Pallotta, in merito all'annuncio dell'avvenuta cessione del quotidiano d'Abruzzo, 'il Centro', a una cordata di imprenditori, tra cui Luigi Pierangeli, che è anche editore dell'emittente regionale Rete8 e proprietario di cliniche private.
 "Siamo vicini alla protesta dei redattori e dei collaboratori de 'il Centro' e auspichiamo immediatamente - ha proseguito Pallotta - un incontro con la nuova società editrice di cui fanno parte imprenditori, che nel campo hanno una pluriennale esperienza, per verificare le intenzioni editoriali ed anche l'intangibilità dell'attuale organico del giornale".  08 settembre 2016


@RIPRODUZIONE VIETATA

Numero visite 1981

Commenti

Servizi correlati

VIDEO. Pescara... 'Io sto con Panzironi. ...
Liberadio.it, la web radio in vetrina

Articoli correlati

Giornalisti. Elezioni delegati d'Abruzzo ...
Grande Fratello. 'Bullismo e mancanza di ...
Giornali. Primo Di Nicola lascia la dire ...
Cessione quotidiano 'Il Centro': proclam ...
Radio Ciao di Atessa leader di ascolti i ...
Cronista offeso da presidente Virtus Lan ...
Atessa, 'Radio Ciao' da record: si confe ...
Atessa, 'Radio Ciao' e' la piu' seguita ...
Telecom e Tim in tilt per ore: black out ...
L'Aquila, giornalisti pagati con fondi s ...
Lanciano, i misteri delle 'Percezioni' d ...
Regione Abruzzo, dirigente ufficio stamp ...
Radio Delta 1 la piu' ascoltata in Abruz ...
Terremoto, niente dovra' essere come pri ...
La vendemmia domani in streaming su Abru ...
Editrice "Cenere di rosa" P. Iva 02140060696 - Testata giornalistica registrata al Tribunale di Lanciano n. 183 del 23.10.2008
Abruzzolive.tv - Vico 2 Ravizza, n° 15 - 66034 Lanciano (Chieti)
Redazione studi televisivi - Contrada Severini, n° 2 - 66030 Treglio (Chieti)
Tel. e Fax 0872.716346 (Cell. 389.9632577) - Pubblicità 0872.716346
Direttore responsabile: Serena Giannico
Direttore editoriale, Responsabile marketing: Massimiliano dott. Brutti
All rights reserved - redazione@abruzzolive.tv