Abruzzolive.tv

In evidenza

Elezioni 2018. Enrico Di Giuseppantonio, centrodestra: 'Il mio obiettivo... l'Abruzzo meridionale'

Enrico Di Giuseppantonio, 59 anni, è un esponente di spicco dell’Ucd abruzzese.  Da sempre democristiano, è stato vice presidente nazionale dei Giovani Dc. Nel 1999 si candida e vince le elezioni come sindaco di Fossacesia, carica che manterrà per due mandati fino al 2009 quando, sostenuto da una coalizione di centrodestra, con il 55,7% dei consensi, viene eletto al primo turno alla presidenza delle Provincia di Chieti.  
Nel 2008 è nominato vice presidente nazionale Anci.
Nel 2014 si ricandida per un terzo mandato come primo cittadino della sua città e viene rieletto col 64,51% dei voti. 
Giornalista pubblicista, dal dicembre 2016 è segretario regionale dell’Udc.
Alle elezioni del prossimo 4 marzo, è alla Camera dei Deputati sia per l’uninominale nel Collegio Vasto – Lanciano - Ortona, sia come capolista di Noi per l’Italia-Udc per il proporzionale Pescara – Chieti - Sulmona.

Un impegno importante, chi gliel'ha fatto fare?
Per la mia gente, per questa parte d’Abruzzo che merita rispetto, attenzione. E’ troppo tempo che siamo trascurati.
 
Ha la possibilità di riportare il comprensorio in Parlamento...
Mi sto battendo per questo. E non da oggi. La mia storia politica e di amministratore è stata sempre incentrata agli interessi della gente del territorio in cui vivo e del nostro Abruzzo. Il partito a cui appartengo mi ha candidato tenendo conto del lavoro svolto in tanti anni per le nostre comunità. 

Sarà una dura competizione...
Come tutte le tornate elettorali. Questa che stiamo vivendo però la ritengo importante, più entusiasmante, ricorda quelle di tempi lontani. L’Italia ha davanti a se molte sfide da affrontare e non possiamo permetterci di sbagliare o di affidare questo Paese ad avventurieri della politica. La protesta è una forma democratica ma dopo di questa ci vuole la proposta e solo chi ha capacità, esperienza, idee può portarle avanti e raggiungere obiettivi significativi. Neanche a me vanno giù tante cose, ma mi sono sempre battuto per cambiarle e continuerò a farlo anche in futuro. 

Pensa di captare voti anche dal centrosinistra? 
Non mi meraviglierei affatto se accadesse. D’altro canto sono stato sempre un politico e un amministratore aperto al dialogo, al confronto, alla collaborazione. Quando ho ricoperto la carica di presidente della Provincia e poi come Sindaco di Fossacesia, non ho mai recintato la mia azione in un piccolo ambito, sono andato sempre oltre. Basta guardare tutte le mie iniziative, intraprese spesso con amministratori espressione di altri partiti. Con la nuova legge elettorale, chi va a votare può finalmente scegliere chi conosce, chi sente più vicino e chi si è dato da fare per la gente. Il Centro Destra, non a caso, mi ha scelto per l’esperienza maturata come amministratore, al servizio di tutti i cittadini, con i quali ho sempre cercato di fare squadra nella convinzione che, per far crescere un Paese, sia necessario essere uniti.   

Da dove partono le sue proposte per il territorio?
Rispondo come ho iniziato questa intervista: dall’Abruzzo meridionale. Vero, abbiamo la più grande realtà industriale del centro sud d’Europa, ma sulla bilancia dobbiamo mettere i tanti, troppi posti di lavoro persi in questi anni. E’ necessaria una seria azione di rilancio, realizzando quelle infrastrutture attese da tempo. Le nostre strade sono diventate praticamente impercorribili, con i centri dell’interno che accusano, più di prima, un isolamento che li ha riportati molto indietro nel tempo. Sono stato tra i primi a impegnarmi per la realizzazione della Via Verde della Costa dei Trabocchi e ho riproposto in questi giorni di far marciare insieme i comuni costieri con quelli dell’entroterra, con un piano che sfrutti la grande opportunità turistica che ci si prospetta. Se verrò eletto, porterò questo, come altri progetti, in Parlamento dove continuerò ad essere il Sindaco della mia gente: i miei concittadini, a Fossacesia, hanno tutti a disposizione il mio numero di cellulare, sono in contatto costante con loro attraverso i social. Non cambierò il mio modo di essere e di far politica nemmeno a Roma: continuerò a non avere confini geografici e non frapporrò interessi di appartenenza a tutte quelle iniziative che metteranno l’Abruzzo nella condizione di poter crescere.  
12 febbraio 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA

Numero visite 984

Commenti

Servizi correlati

VIDEO. Elezioni 2018. Lanciano, il tribu ...
VIDEO. MilleVoci - Tutt'altra musica... ...
VIDEO. MilleVoci - Tutt'altra musica... ...
VIDEO. 'Notizie Ascom'. 'Poesia e impres ...
VIDEO. Motociclismo. Ad Ortona la Lorenz ...
VIDEO. Ortona, pazzi per le due ruote... ...
VIDEO. 'Festival della Partecipazione' a ...
VIDEO. 'Notizie Ascom'. Pescara, diretti ...
No raffineria a Bomba, la protesta a L'A ...
VIDEO. Terremoto, Gentiloni nel Teramano ...
VIDEO. Terremoto e maltempo: l'emergenza ...
Erosione della costa in provincia di Chi ...
No raffineria sul lago, esultano i citta ...
Calcio, Lanciano - Bari 0-3. Gautieri: ' ...
Calcio, Lanciano - Bari 0-3. Torrente: ' ...
Calcio, Lanciano - Bari 0-3. Mammarella: ...
Terremoto - Dalla catastrofe al virtuale ...
'Abruzzo doc' - Petrolio sulla Costa dei ...
Atessa, consiglio caldo sull'ospedale. Z ...
Esclusivo - Frustate col rosario a minor ...
Esclusivo - Lanciano, frustate col rosar ...

Articoli correlati

Elezioni, al centrodestra vanno due Prov ...
Domani urne aperte a Chieti, Pescara e T ...
Elezioni provinciali Chieti. Sara' sfida ...
Elezioni provinciali Chieti. Il balletto ...
Elezioni regionali. In Abruzzo si vota i ...
Elezioni Regione Abruzzo. Si e' dimesso ...
Elezioni comunali 2018. A Teramo D'Alber ...
Elezioni comunali 2018. A Silvi il primo ...
Elezioni comunali 2018. A Cepagatti ele ...
Elezioni comunali 2018. A Pianella il s ...
Elezioni comunali 2018. Di Bonaventura r ...
Elezioni comunali 2018. A Nereto il sin ...
Elezioni comunali 2018. A Montorio il s ...
Elezioni comunali 2018. Cristina Di Piet ...
Elezioni comunali 2018. A Castilenti co ...
Elezioni comunali 2018. Ad Atri eletto s ...
Elezioni comunali 2018. Alba Adriatica e ...
Elezioni comunali. A San Valentino elett ...
Elezioni 2018. A San Benedetto dei Marsi ...
Elezioni comunali 2018. Massa D'Albe sc ...
Maltempo Abruzzo. A Guardiagrele crolla ...
1.100 vini in concorso: ecco 'La selezio ...
Maltempo Abruzzo. Comune Lanciano offre ...
Maltempo Abruzzo. Allerta esondazione fi ...
'Crepi il lupo', anzi 'In bocca al lupo' ...
Terremoto L'Aquila. 'Crollo Casa student ...
Sevel, nuove assunzioni. Uilm: 'Fiducios ...
Treglio, eletti sindaco e Consiglio comu ...
Calcio. Nasce la Nazionale dei terremota ...
Ricostruzione a L'Aquila: le mazzette de ...
Atessa. Alla Honeywell si continua a lo ...
Maltempo Abruzzo. In 100mila senza luce ...
Sevel, arriva premio di produzione di 1. ...
Sevel, gli vietano di andare in bagno e ...
Sevel, gli negano di andare in bagno. Cr ...
Sevel, gli negano di andare in bagno. La ...
Sevel, Fim Cisl: 'Ecco tutti i bonus di ...
L'Aquila, blitz carabinieri in Regione. ...
Terremoto. Scossa tra Amatrice e Montere ...
Terremoto, 11.431 i cittadini assistiti
Editrice "Cenere di rosa" P. Iva 02140060696 - Testata giornalistica registrata al Tribunale di Lanciano n. 183 del 23.10.2008
Abruzzolive.tv - Vico 2 Ravizza, n° 15 - 66034 Lanciano (Chieti)
Redazione studi televisivi - Contrada Severini, n° 2 - 66030 Treglio (Chieti)
Tel. e Fax 0872.716346 (Cell. 389.9632577) - Pubblicità 0872.716346
Direttore responsabile: Serena Giannico
Direttore editoriale, Responsabile marketing: Massimiliano dott. Brutti
All rights reserved - redazione@abruzzolive.tv