Abruzzolive.tv

In evidenza

Chieti. A rischio 20 posti di lavoro alla Depuracque

A rischio il posto di lavoro degli oltre 20 dipendenti della Depuracque Srl di Chieti, unica azienda in Abruzzo in grado di trattare le acque reflue derivanti dalle lavorazioni industriali e ad essere specializzata nel trattamento e smaltimento di reflui e rifiuti in genere.
L’allarme è stato lanciato oggi dalla Fiom Cgil di Chieti che segnala come a partire dal 1° maggio, proprio nella ricorrenza della festa del lavoro, “diventa concreto se non certo il rischio che i lavoratori della Depuracque possano perdere il posto”.
Le vicende che hanno determinato l’attuale situazione hanno avuto origine nel 2015, quando "il consorzio di Bonifica Centro e la Depuracque – spiega il sindacato - risultarono indagate per alcuni scandali legati alle loro attività" e seppur allo stato attuale non siano emerse delle responsabilità in capo all'azienda Depuracque, “"a forte campagna mediatica di quei momenti – continua - nonché le nuove regole stabilite dal commissario che subentrò nella gestione del Consorzio hanno fatto si che la Depuracque Srl e le proprie maestranze arrivassero a vivere un momento di quasi totale inattività".

E’ proprio a seguito di questi avvenimenti che, ricorda il sindacato, l’Azienda Regionale Attività Produttive (Arap) si è mostrata "interessata a rilevare le attività della Depuracque srl”, confermando la rilevanza di un’attività così importante sul piano della tutela dell’ambiente, della salute e del benessere collettivo". "Per portare a termine il progetto di acquisizione e consentire lo svolgimento delle trattative - spiega Fiom Cgil - in questi mesi sono stati costituiti dei fondi d’integrazione salariale (Fis), per aiutare a mantenere i livelli occupazionali stabili. Tuttavia, continua il sindacato, "l'azienda ci porta a conoscenza che giorni addietro l' Inps ha comunicato il saldo delle ore a disposizione come ammortizzatore sociale, purtroppo non sarà possibile andare oltre il mese di aprile".
Per il sindacato è arrivato il momento di capire se "alle dichiarazioni d'intenti dell'Arap faranno seguito gli impegni", e chiede un incontro urgente fra azienda, Arap e Fiom, ribadendo: "Non possiamo perdere un altro solo posto di lavoro, non possiamo perdere la professionalità di queste persone, il nostro territorio e il nostro ambiente non possono perdere questo genere di lavorazioni che nei fatti servono anche a salvaguardare la collettività".
12 aprile 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA

Numero visite 365

Commenti

Servizi correlati

Speciale VIDEO. 'Piu' lavoro': in miglia ...
VIDEO. Honeywell... Question time alla ...
VIDEO. Honeywell. 'Due mesi di presa in ...
VIDEO. Chiude la Honeywell di Atessa. A ...
VIDEO. Vertenza Honeywell. Dal governo 5 ...
VIDEO. Atessa, vertenza Honeywell. Dipen ...
VIDEO. Atessa, vertenza Honeywell. Tensi ...
VIDEO. Vertenza Honeywell. Davanti alla ...
VIDEO. Sciopero alla Honeywell, la solid ...
VIDEO. Honeywell, sciopero ad oltranza. ...
VIDEO. Atessa, sciopero alla Honeywell. ...
VIDEO. Atessa, sciopero alla Honeywell. ...
VIDEO. Casoli, appello dei dipendenti di ...
VIDEO. Renzi a L'Aquila: proteste dei la ...
VIDEO. Casoli, vertenza Cometa. I lavora ...
VIDEO. Vertenza Brioni, da Obama... ai 4 ...
VIDEO. Brioni, protesta dei lavoratori c ...
VIDEO. Brioni, a rischio 400 posti di la ...
VIDEO. 'Vogliamo il lavoro' e i dipenden ...
VIDEO. Protesta Cotir, i ricercatori: 'N ...

Articoli correlati

Atessa. Stipendi in ritardo alla Plantai ...
Atessa. Honeywell, diverse le aziende in ...
Abruzzo. Ecco la 'Rete dei borghi': picc ...
Atessa. Honeywell, quell'accordo che non ...
Atessa. Honeywell, c'e' l'accordo: incen ...
Honeywell Atessa. Calenda scrive all'Ue: ...
'Piu' lavoro, piu' sviluppo per l'Abruzz ...
Chiusura Honeywell. 'Ammortizzatori, ric ...
Chiusura Honeywell. Domani incontro con ...
Lavoro. In Abruzzo piu' di 500mila occup ...
Atessa. Honda in positivo: le sue moto l ...
Atessa. Honeywell... Un tavolo permanent ...
Atessa. Honeywell... Ugl: 'Un'altra sto ...
Atessa. Honeywell... Ecco la marea di s ...
Atessa. La Honeywell chiude: l'annuncio ...
Lanciano. Spettacolo di solidarieta' per ...
M5S Abruzzo, l'affondo: 'Persi 15mila po ...
Vertenza Honeywell. I sindacati chiedono ...
Vertenza Honeywell. Il prefetto chiede l ...
Atessa. Monsignor Forte scrive ai vertic ...
Lanciano, la Faist licenzia due lavoratr ...
Atessa, la Honda da' segnali di ripresa. ...
Ortona, crisi industrie: Fiom Cgil chied ...
Lanciano, il 21 maggio la Fiom presenta ...
Sevel, lavoratori supersfruttati e strem ...
'Licenziato appena iscritto al sindacato ...
Editrice "Cenere di rosa" P. Iva 02140060696 - Testata giornalistica registrata al Tribunale di Lanciano n. 183 del 23.10.2008
Abruzzolive.tv - Vico 2 Ravizza, n° 15 - 66034 Lanciano (Chieti)
Redazione studi televisivi - Contrada Severini, n° 2 - 66030 Treglio (Chieti)
Tel. e Fax 0872.716346 (Cell. 389.9632577) - Pubblicità 0872.716346
Direttore responsabile: Serena Giannico
Direttore editoriale, Responsabile marketing: Massimiliano dott. Brutti
All rights reserved - redazione@abruzzolive.tv

Sito realizzato da Davide Luciani in collaborazione con EM Technology