Abruzzolive.tv

In evidenza

Atessa. La Regione respinge il progetto dell'impianto di rifiuti infettivi della Di Nizio

"Vista la nota dell’avvocatura regionale, secondo cui, risultando pienamente vigente la disciplina regionale di approvazione del Piano regionale di gestione dei rifiuti, non ricorrono le condizioni per una disapplicazione delle disposizioni della Legge regionale 5/2018...”. Con queste parole, ieri, il Comitato Via della Regione, seguendo le direttive del nuovo Piano regionale dei rifiuti, con giudizio 2983, ha respinto il progetto presentato dalla Di Nizio Eugenio srl di Mafalda (Cb).  "I tentativi di prender tempo, - dice il sindaco di Atessa, Giulio Borrelli - i cavilli, non avuto successo di fronte alla evidente mancanza di requisiti".

Il progetto prevedeva la costruzione di un impianto di sterilizzazione di rifiuti sanitari a rischio infettivo, con produzione di combustibile derivato da rifiuto e con potenzialità di trattamento di 20.000 tonnellate all'anno. Ad esso era associato un deposito di rifiuti, sia non pericolosi per 10.500 tonnellate annui che pericolosi per 4.500 tonnellate all'anno.
"Rifiuti che da progetto - spiega Marco Severo, presidente dell'associazione "Noimessidaparte" - sarebbero arrivati da aziende pubbliche e private, attività ambulatoriali ed ospedaliere, servizi di raccolta differenziata, ecc… Iniziativa che - viene aggiunto - ci è parsa da subito in totale conflitto con l’area industriale di Atessa, e i particolare di contrada Saletti, e con le esigenze di smaltimento e trattamento dei rifiuti della Regione. Ad ottobre 2017 - viene ricordato - a pochi giorni dalla presentazione del progetto, evidenziavamo, tra le varie, la criticità di localizzazione. Criticità poi espresse e ratificate in osservazioni al progetto insieme a Wwf e Legambiente. La zona in questione, seppur un’area industriale, include la presenza di “case sparse”: l'abitazione più vicina all' impianto, se realizzato, sarebbe stata a meno di 50 metri di distanza. Inoltre a poche centinaia di metri c'è un centro urbano in forte espansione. Oltre che impattante, non si capiva neanche  la reale finalità dell’impianto, men che meno il beneficio per la collettività, tenendo conto che in Abruzzo si producono meno di 4 mila tonnellate all'anno di rifiuti sanitari, quindi la struttura sarebbe stata sovradimensionata rispetto alle reali esigenze collettive". Nelle vicinanze, poi, c'è un altro impianto che tratta la stessa tipologia di rifiuto. 

A vincere è  il popolo del no e le sue ragioni, ragioni condivise dall’amministrazione comunale di Atessa e dai tanti sindaci del territorio presenti alla manifestazione dello scorso maggio, quando in molti sono scesi in strada a protestare contro la realizzazione dell'impianto. 
"La Val di Sangro, - è la conclusione - perché cuore industriale e occupazionale della nostra regione e perché densamente popolata, ha bisogno di attenzione maggiore e particolare rispetto ai problemi ambientali".

"Non si possono mettere impianti di quel tipo vicino alle abitazioni - riprende il primo cittadino di Atessa -. La Commissione Via si è espressa con un preventivo diniego sul progetto che non ha le gambe per camminare. Ci sono poi tutte le altre obiezioni sollevate dal nostro Comune e dalle associazioni ambientaliste, che non sono state neppure esaminate dal momento che manca il requisito essenziale : il rispetto della sicurezza per il nucleo abitativo. C'è voluta – aggiunge Borrelli - la mobilitazione popolare per richiamare l'attenzione contro la richiesta pericolosa per il nostro territorio. Per il futuro – conclude Borrelli – la nostra amministrazione ha già approvato una delibera di indirizzi per un nuovo Piano regolatore comunale, nonché dell'area industriale, che nega qualsiasi possibilità di insediarsi sul nostro territorio a impianti a forte impatto ambientale".  
05 dicembre 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA

Numero visite 222

Commenti

Servizi correlati

VIDEO. 'DRITTO & ROVESCIO'. Lanci (Nuovo ...
Speciale VIDEO. Sulmona: da tutta l'Ital ...
'VIDEO. 'DRITTO & ROVESCIO'. Ranieri, Ec ...
Speciale VIDEO. Vasto. Tutti in marcia c ...
VIDEO speciale. Teramo, la marcia per l' ...
Tra Atessa e Lanciano, volontari ripulis ...
VIDEO. 'Nel 2017 in provincia di Chieti ...
VIDEO. Assergi. 'Giu' le mani dall'acqua ...
VIDEO integrale. 'La mafia del gas': dal ...
VIDEO. Cambia la Via (Valutazione impatt ...
VIDEO. Tg Ambiente
VIDEO. Lanciano, fiume di liquami con sa ...
VIDEO. Ambientalisti e agricoltori: prot ...
VIDEO. Vent'anni per la Riserva delle ca ...
VIDEO. Pescara, sversamento idrocarburi ...
VIDEO. Abbattimento cinghiali: arriva l' ...
VIDEO. Cinghiali, la carica dei sindaci. ...
VIDEO. Cinghiali, sindaco Tornareccio: ' ...
VIDEO. Cinghiali, la carica dei sindaci. ...
VIDEO. Cinghiali, la carica dei sindaci. ...

Articoli correlati

Ricorso al presidente Mattarella contro ...
Guardiagrele. Torrente Laio, 'fiume di p ...
Bolognano. Sito di Piano d'Orta contamin ...
Sorgenti del Pescara. Da fonti regionali ...
L'estate in Abruzzo. Divieti di balneazi ...
Sorgenti del Pescara: ok del comitato Vi ...
'Boschi riaperti al pascolo, con danni a ...
Rocca San Giovanni. Il Comitato Via bocc ...
'No alla mega cava da 2 milioni e mezzo ...
Atessa. Impianto di rifiuti infettivi Di ...
Pale eoliche da 14 tonnellate passano so ...
Alghe tossiche in mare a Rocca San Giova ...
Vasto. Domani si ricorda spiaggiamento c ...
Costa dei trabocchi. 'In alcuni punti il ...
Atessa. I sindaci all'assessore Pepe: 'C ...
Gasdotto Larino-Chieti: il ministro dell ...
Goletta Verde di Legambiente: acque cost ...
Inquinamento fiume Pescara: 14 indagati ...
Scossa di terremoto a L'Aquila
'Il Parco della Majella e il vizio di an ...
Editrice "Cenere di rosa" P. Iva 02140060696 - Testata giornalistica registrata al Tribunale di Lanciano n. 183 del 23.10.2008
Abruzzolive.tv - Vico 2 Ravizza, n° 15 - 66034 Lanciano (Chieti)
Redazione studi televisivi - Contrada Severini, n° 2 - 66030 Treglio (Chieti)
Tel. e Fax 0872.716346 (Cell. 389.9632577) - Pubblicità 0872.716346
Direttore responsabile: Serena Giannico
Direttore editoriale, Responsabile marketing: Massimiliano dott. Brutti
All rights reserved - redazione@abruzzolive.tv